top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Gavello

Antonio Galloni “The voice of Barbaresco 2020”

Con Alessandro Masnaghetti ha raccontato tutte le sfumature del Barbaresco DOCG 2020 e del suo territorio durante ESPRESSIONE BARBARESCO 2023.


Si è svolta ad Alba, nell’affascinante palcoscenico delle sale storiche dell’Hotel Calissano, l'edizione 2023 di Espressione Barbaresco, evento organizzato dall'Enoteca Regionale del Barbaresco per presentare l'ultima annata, quest'anno la 2020, del Barbaresco DOCG.

E' stata raccontata da Antonio Galloni, insignito del titolo di “Voice of Barbaresco 2020”, e affiancato da Alessandro Masnaghetti. L’evento, giunto ormai alla sua quinta edizione, ha riscosso un grandissimo successo in termine di partecipazione (sia la Masterclass che la Lectio hanno registrato il tutto esaurito), di interazione mediatica e, soprattutto, di entusiasmo nella scoperta di una grande annata di Barbaresco e del suo splendido territorio.


LA MASTERCLASS DEDICATA ALL'ANNATA 2020


E così, lunedì scorso 12 giugno, dalle ore 10, nella sala Beppe Fenoglio del Calissano, perfettamente allestita per una degustazione su invito, ANTONIO GALLONI ha guidato 40 partecipanti alla degustazione di 15 diversi Barbaresco DOCG 2020 rappresentanti tutto il territorio.

La "Voice of Barbaresco 2020" (un grande giornalista per una grande annata) non è solo un famoso giornalista, scrittore, conoscitore appassionato di Barbaresco e fondatore di Vinous, tra le più importanti pubblicazioni enoiche al mondo, ma rappresenta anche una delle voci più autorevoli dell’enogiornalismo e indiscusso punto di riferimento del panorama enologico internazionale.

Attraverso la sua voce, Antonio Galloni ha offerto una lettura completa dell’ultima annata del Barbaresco DOCG, declinandola nelle sue sfaccettature nel corso di una Masterclass esclusiva, intrigante e didattica. I partecipanti hanno potuto degustare in contemporanea le 15 diverse etichette e comprendere tutte le sfumature che l’annata 2020 è stata in grado di offrire.

A coadiuvare Antonio Galloni è stato chiamato Alessandro Masnaghetti che, da grande conoscitore delle sottozone, ha integrato la lezione con osservazioni sull’influenza del territorio sulle caratteristiche del vino. Erano presenti anche i produttori i cui vini sono stati selezionati, che hanno così fornito informazioni più approfondite sulle diverse tecniche usate in vigneto e in cantina.


LA LECTIO MAGISTRALIS: UN VIAGGIO ATTRAVERSO I VIGNETI DEL BARBARESCO


Prima di iniziare la conferenza Massimo Caniggia, Presidente dell’Enoteca Regionale del Barbaresco, ha ufficialmente insignito, con la consegna di una targa, Antonio Galloni del ruolo di “Voice of Barbaresco 2020”: Antonio diventa così il divulgatore e rappresentante dell’annata 2020 del Barbaresco nel mondo!

Dopo l’investitura, dalle ore 15.30, il racconto del vino ha assunto il tono di una Lectio Magistralis condotta in coppia da Antonio Galloni e da Alessandro Masnaghetti: il “Map Man” dei migliori vigneti del mondo.

Il seminario dal titolo “Un viaggio attraverso i vigneti del Barbaresco” ha condotto i più di 100 partecipanti alla scoperta delle Menzioni Geografiche Aggiuntive (MGA) del Barbaresco, che sono state le prime inserite, ormai nel lontano 2007, in un disciplinare. Le voci dei due relatori si sono intrecciate in una narrazione a ruota libera della storia, della cultura, delle condizioni pedoclimatiche e dell’enologia per arrivare al racconto dell’annata e delle degustazioni effettuate sul territorio.

Alessandro Masnaghetti ha messo a disposizione la sua esperienza raccontando con passione (e con diversi aneddoti) il perché un vigneto è diverso dall’altro, perché non è semplicemente una questione geografica e quali sono i diversi aspetti da analizzare per comprendere a pieno l’unicità delle singole MGA. L’entusiasmo e le competenze dei due relatori hanno reso il pomeriggio molto più di una “lezione” e l’arricchimento dei partecipanti è stato oltre che culturale anche emotivo.

Al termine della giornata, un brindisi col Barbaresco etichetta istituzionale 2020 ha sugellato la chiusura di un evento di grandissimo successo!





Comments


bottom of page