top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Gavello

Abaccabianca: in crescita i bianchi piemontesi

Aggiornamento: 30 mag 2023

La VI edizione dell'evento organizzato dall'Associazione Italiana Sommelier Piemonte, a cura della delegazione di Asti, conferma il trend che vede il Piemonte in forte crescita nella produzione di vini bianchi di qualità e con vitigni autoctoni.


VIGNALE MONFERRATO - Come ogni anno abbiamo partecipato, come media partner ufficiale, all'evento "Abaccabianca". Si è svolto il 28 e 29 a Vignale Monferrato, nello splendido Palazzo Callori, organizzato impeccabilmente dell’Associazione Italiana Sommelier Piemonte, a cura della delegazione di Asti guidata dal "vulcanico" Paolo Poncino.

L'evento ci ha portati alla scoperta di “Tutto un altro Piemonte”, quello dei vini bianchi piemontesi e non dei blasonati tradizionali vini rossi, a cui noi siamo tanto affezionati.

Anche quest'anno è stato un evento di successo, con tanti giovani, molti nuovi sommelier AIS PIEMONTE, con l'occasione premiati con il diploma di fine del 3° Livello.

Ci ha permesso di trovare, in un unico appuntamento, oltre 150 vini prodotti da uve bianche, espressione di grandi eccellenze e aree geografiche storicamente vocate ai grandi vitigni bianchi.

Un viaggio attraverso territori, colline e pianure, fiumi e denominazioni, per imparare a riconoscere il “lato bianco” del Piemonte e apprezzarne la ricchezza, tutt’altro che scontata.

Decisamente ben organizzato il percorso di degustazione studiato dai sommelier AIS, ha raccontato una regione e, in questa edizione, alcuni spunti nuovi per approfondire la storia dei vini bianchi dalle principali zone vitivinicole: Alto Piemonte, Monferrato, Alta Langa, Roero, Gavi, Colli Tortonesi, Langhe, Terre Alfieri, e Valle Belbo.

L’Umbria è stata la “regione ospite” di questa edizione, altra area conosciuta per i suoi grandi rossi, ma che danni produce anche una bella selezione di vini bianchi.

Non poteva mancare uno Spazio al Vermouth: tradizione e riscoperta, perchè oggi il Vermouth racconta nuove storie ma non dimentica il passato.

La grande novità di quest'anno è stata certamente la giornata del lunedì, dedicata ad un pubblico professionale, su appuntamento. E così il canale Ho.re.ca. ha potuto partecipare anche all'ottima masterclass "L’Europa del riesling dalla Germania alla Langhe", condotta bene da Nicola Bonera, sommelier e degustatore AIS, professionista.


Sponsor ufficiali dell'evento sono stati Amorim Cork Italia, Accessori da Vino mentre Langhe.TV, il media partner ufficiale dell’evento.

Комментарии


bottom of page