top of page
  • Redazione

C'è OVADAREVOLUTION il 23 ottobre.

Terza edizione di OvadaRevolution, un'occasione unica per il territorio ovadese attraverso i racconti dei protagonisti.


L’evento, organizzato dalla Condotta Slow Food del Gavi e Ovada, in collaborazione con il Consorzio di Tutela dell’Ovada Docg, l’Enoteca Regione di Ovada e del Monferrato, rientra nel circuito di Cantine a Nord Ovest una manifestazione itinerante organizzata da Slow Food Piemonte e Valle d'Aosta per promuovere e far conoscere i vini del Piemonte.

Il punto di partenza sarà la città di Ovada, dalle 9.30 alle 12 presso l’Enoteca Regionale, via Torino 69, ci saranno ad accogliere i partecipanti, pass e bicchieri per partire alla scoperta dell’ Ovadarevolution.


Sarà anche occasione di fare il ‘battesimo del bicchiere’ con una degustazione dei vini del Consorzio di Tutela del Gavi e del Giro del Nizza. Quest’ultima sarà la prima tappa del circuito 2023.


22 aziende vitivinicole apriranno le porte delle loro cantine. In ognuna si potranno trovare in abbinamento ai vini, i prodotti del territorio. Tanti piccoli produttori insieme per un binomio d’eccellenza Ovada Docg e gastronomia locale. Per facilitare la scelta suggeriamo 4 percorsi enogastronomici attraverso i quali, i partecipanti, potranno, con mezzi propri, scoprire colline, castelli e cantine di questo territorio.

Con la collaborazione del Gran Monferrato, sarà possibile vivere un’esperienza alla scoperta dei segreti naturalistici e storici lungo una delle antiche vie di comunicazione che collegavano il mare alla pianura, testimone di battaglie, contrabbando e leggende come quella di Aleramo, la cui più remota raffigurazione si trova scolpita all’interno del Castello di Casaleggio Boiro.


Vi aspetteranno tante storie da ascoltare, tanti prodotti da degustare, circondati da un panorama ricco di biodiversità! Informazioni dettagliate su www.ovadarevolution.it


Ente promotore:

Slow Food Condotta del Gavi e Ovada


Francesca Bertaggia

Fiduciaria Slow Food Condotta del Gavi e Ovada


Commentaires


bottom of page